siti belli che funzionano | DECODO web design
siti belli che funzionano | DECODO web design
siti belli che funzionano | DECODO web design
sei qui: HOME PAGE > CHIACCHIERANDO > Outbound marketing e inbound marketing
05 Luglio 2016

Outbound marketing e inbound marketing


Si parla tra gli addetti ai lavori di inbound marketing che diventerà sempre più efficace e di outbound marketing che diventerà sempre meno efficace.

Cosa significa?


Se metto un cartellone pubblicitario, delle inserzioni sui giornali, se chiamo a casa la gente, se faccio spot televisivi o radiofonici, se vado alle fiere, se mando mail-spam generiche, distribuisco volantini, metto annunci in internet si tratta di outbound marketing, cioè sono io che vado a cercare il cliente in modo più o meno mirato. Il possibile cliente spesso ne è infastidito o semplicemente non è interessato.


Se ho un bel sito e offro contenuti interessanti e utili, se sono posizionato bene nei motori di ricerca, se utilizzo i social per parlare del mio lavoro, se ho un blog aziendale dove metto a disposizione le mie competenze si tratta di inbound marketing, cioè saranno i potenziali clienti a venire da me, prima come visitatori attirati dai contenuti e poi, eventualmente, come clienti in un percorso più o meno lungo.
Il percorso più corto in assoluto è: io cliente cerco un prodotto in Google, trovo un sito fatto bene con le call to action che mi permettono di acquistare il prodotto o perlomeno di chiedere informazioni in e-mail, tu mi vendi il prodotto. Credo sia la situazione perfetta per tutti e il sogno di ogni azienda (clienti che ti arrivano da soli, tu non devi fare altro che accoglierli).

Un percorso più lungo può essere: io cliente giro per internet, mi imbatto in un bel sito che tratta argomenti che mi interessano, conosco questa azienda o persona e mi piace il suo stile, continuo a seguirla anche sui social, mi iscrivo alla newsletter. I suoi prodotti o servizi mi attirano, magari non subito, forse in futuro o forse sono perfetti per persone che conosco cui li posso consigliare o regalare. Insomma si costruiscono relazioni, credibilità, ci si fa una cerchia di fans di cui una parte probabilmente potrà diventare cliente.

 

In ogni caso la prima cosa che serve è un bel sito che funzioni. Cioè un sito con contenuti interessanti e costruito bene, che sia visibile su mobile, presente nei motori di ricerca e che sia magari anche supportato da un paio di canali social.

Un investimento che a lungo termine sarà più efficace dei vecchi metodi e anche meno dispendioso. I clienti arriveranno da te, probabilmente tramite mail e non dovrai fare altro che accoglierli.



Forse ti potrebbe interessare anche:
Come avere una consulenza gratuita per il sito web
Vuoi un sito che funzioni? Devi spiegare perchè fai quello che fai!
Vuoi un sito che funzioni? Devi spiegare che sei utile!

Queste sono le tre categorie:

SITI SEO SOCIAL